Torna ai congressi

11° CONGRESSO NAZIONALE SIMM

Riccione, 9-10 Novembre 2018



Presentazione

«Sebbene un intervento sanitario di qualità e con bassi sprechi possa esser considerato efficace, esso può produrre un basso valore, se con le stesse risorse sarebbe stato possibile trattare un altro gruppo di pazienti a più alto valore» (Sir M. Gray)

Queste parole di Sir Muir Gray incarnano in modo perfetto la grande sfida che sta vivendo il nostro Servizio Sanitario Nazionale, che va affrontata a partire dalla misurazione, mediante indicatori specifici, degli esiti delle attività erogate, al fine di offrire ai cittadini un servizio non solo di alta qualità, ma con il più alto valore possibile.

Il valore in sanità viene infatti rappresentato secondo tre diverse declinazioni: il valore allocativo, determinato dall’efficienza con cui le risorse della sanità sono distribuite nella popolazione a seconda dei bisogni, il valore tecnico, che rappresenta la misura vera e propria della prestazione offerta rapportata al costo netto pro-capite sostenuto e il valore personale, che rappresenta quanto gli esiti correlino realmente con le necessità e le aspettative dell’individuo.

La centralità del paziente è un aspetto cruciale e imprescindibile che coinvolge tanto il sistema pubblico quanto il sistema privato e che va riconosciuta a tutti gli effetti come dimensione di qualità della sanità, dove la persona non si affida passivamente alle indicazioni dei professionisti, ma è soggetto attivo e consapevole, posto in condizioni, quando possibile, di prendersi cura di sé.

Per questo motivo la Società Italiana Medici Manager (SIMM) nell’XI Congresso Nazionale, “Sanità di valore e esiti clinici: nuove sfide per il Servizio Sanitario Nazionale”, vuole raccontare questa nuova visione di Sanità, attraverso la condivisione di esperienze nazionali e internazionali di Value Based Healthcare e di come questo si dovrà integrare con tutti i servizi assistenziali, ospedalieri e del territorio.

Pronti alla sfida? Vi aspettiamo a #SIMM2018.