Torna ai congressi

4° CONGRESSO NAZIONALE SIMM

Roma, 14-15 Aprile 2011



Presentazione

È ormai evidenza indiscussa che i sistemi sanitari con una migliore performance siano quelli in cui i medici, adeguatamente formati sulle tematiche manageriali, sono attivamente coinvolti nel cuore dei processi decisionali ed organizzativi, dove lavorano al fianco di manager esperti. Tuttavia, sebbene in alcune realtà europee siano presenti associazioni di medici manager ben consolidate che svolgono in modo coordinato le attività clinico-manageriali, nella maggior parte dei Paesi del vecchio continente non esiste alcun riferimento di aggregazione associativa tra i professionisti medici che, laddove motivati ed interessati, si battono individualmente e con notevoli sforzi per promuovere una cultura medico manageriale efficace ed efficiente per il sistema in cui operano. Il medico moderno lungimirante, indipendentemente dal contesto sanitario di appartenenza, è chiamato a contemperare i doveri etico-professionali di miglioramento della salute del singolo paziente con i bisogni collettivi dell'intera popolazione ed ha, pertanto, la responsabilità di acquisire e orientare la propria professionalità secondi i principi del management medico e della Medicina di Popolazione (c.d. Population Medicine).

Date tali premesse, la creazione di una Alleanza Europea dei Medici Managers (EAMM) si propone di mettere in rete le Associazioni locali/ nazionali laddove già esistenti e, ancor di più, di rappresentare e garantire una "casa" a tutti quei medici che operano in Paesi dove non esiste alcuna iniziativa di riferimento strutturata. Il valore aggiunto di tale Alleanza sarà indubbiamente caratterizzato dall'importanza della diffusione di esperienze relative a differenti realtà e saperi, promuovendo le best practice ed analizzando ed imparando dagli errori e dalle problematiche comuni, consapevoli del fatto che la crescita ed il miglioramento nascono dal continuo confronto costruttivo.

I medici in possesso di capacità manageriali si sono dimostrati capaci di guidare il cambiamento agendo come facilitatori e leader. Le politiche sanitarie basate sulle evidenze e la capacità di attuare scelte manageriali nei sistemi e nelle reti, nei percorsi e nei modelli di salute del paziente, aiuterà i professionisti ad addentrarsi in una sfida incredibilmente affascinante, con un'inevitabile ricaduta positiva sui processi e sulla garanzia del miglioramento continuo della qualità, proprio in un momento storico in cui la salute del paziente/cittadino è messa a dura prova.