Winter School - Junior Medical Leaders

La programmazione dei sistemi sanitari e la creazione di giunture tra Ospedale e Territorio
Scuola di Alta Formazione SIMM per Giovani Medici Manager
17-18 gennaio - Aula Magna Dipartimento di Sanità Pubblica - Viale Morgagni 48, Firenze
19 gennaio - Aula Magna Presidenza Facoltà di Medicina e Chirurgia - argo Brambilla 3, Firenze


La Winter School Junior Medical Leaders proposta dalla Sezione SIMM Toscana è stata pensata come un corso di formazione residenziale dedicato ai giovani medici, clinici e non, interessati ad ampliare il proprio orizzonte in ambito di management ed organizzazione. Nella due giorni di corso intensivo l’obiettivo sarà quello di far crescere professionalmente i giovani camici bianchi sulle tematiche del medical management grazie al contributo di professionisti di chiara fama, attualmente impegnati in ruoli strategici del sistema sanitario. Un’occasione unica di studio, scambio di idee e costruzione di progetti per crescere professionalmente e umanamente insieme ad altri giovani colleghi.

Scarica il programma

Una migliore e più corretta programmazione sanitaria passa necessariamente dalla necessità di rendere finalmente leggibile l’offerta sanitaria al protagonista, ovvero il cittadino: questo si realizza solamente con un passaggio reale da un modello di salute ospedalo-centrico ad un modello cittadino-centrico.

Difatti se il fine vuole essere quello di ricercare un’integrazione dei servizi del Territorio e dei servizi della rete Ospedale-Territorio, tramite la tecnologia ed i nuovi modelli organizzativi, il primo passaggio imprescindibile deve essere un serio e meticoloso check-up delle giunzioni mancanti, o comunque deboli, che rendono incompleta la comunicazione e spesso unidirezionali i rapporti. Quello che può facilitare questo processo è senza dubbio l’introduzione progressiva di basi di “cultura industriale” nel sistema salute, nel senso di iniziare a programmare una “cultura dei flussi” che superi l’orizzonte dei “costi” dettati dal modello aziendale. Per fare questo il “processo ideale” è quello che vede coinvolte istituzioni, servizi, utenti, professionisti e professionalità mettendo in ordine di priorità sia le necessità che le richieste, con il solo fine del bene comune e della produzione di valore.

Per programmare non basta più ridurre gli sprechi ma, bensì, è necessaria una riqualificazione della spesa per riproporre anche in Sanità il successo del “less is more” e del “do more with less”.

Ricordando che presidiare le giunzioni chiave significa, mai come in questo caso, non aver timore di rinnovare...