MEDICI MANAGER n.1/2012

Ricordando Leonardo la Pietra
MEDICO-MANAGER E GENTILUOMO


indice rivista editoriale

Editoriale

MEDICO-MANAGER E GENTILUOMO

Leonardo la Pietra, un gentiluomo perfetto, un eccezionale professionista. Coltissimo, serio, gentile e leale.
Così lo ricorda chi ha avuto la fortuna di conoscerlo da vicino.
Un vero medico manager e un eccellente esperto nella gestione delle organizzazioni sanitarie, per chi ha potuto vedere la sua personalità riflessa nelle numerosissime attività di altissimo livello che portava avanti con grandissima competenza, dedizione ed entusiasmo.
Il nostro carissimo Leonardo ci ha lasciati lo scorso 22 Dicembre dopo aver lottato con tutte le sue forze contro la malattia che lo ha portato via.
Specializzato in Igiene e Medicina Preventiva presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore, primo medico specializzatosi sotto la direzione del professor Vanini, comincia la sua carriera proprio presso l’Istituto di Igiene dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e la Direzione Sanitaria del Policlinico Universitario Agostino Gemelli di Roma. Subito dopo la specializzazione è il primo medico italiano a conseguire un Master in Business Administration presso il prestigioso INSEAD francese, di cui diventerà uno degli Alumni più attivi ed ascoltati.
Trasferitosi a Milano, nel 1993 diventa responsabile del progetto di gestione del neonato Istituto Clinico Humanitas di Rozzano, dove opera come Vice Direttore Sanitario fino al novembre 2000, per poi passare all’Istituto Europeo di Oncologia, cui si dedicherà come Direttore Sanitario fino alla fine.
La sua attività di ricerca raccoglie oltre 100 lavori e comunicazioni scientifiche sui temi del management ospedaliero, dell’organizzazione sanitaria, della qualità dell’assistenza e del risk management, mentre ha prestato la sua attività di docente presso istituzioni accademiche italiane e straniere di primaria importanza (Università Cattolica del S. Cuore, CINEAS/Politecnico di Milano, Università Milano Bicocca, SDA Bocconi).
La sua capacità strategica e la sua empatia con le persone e con il settore delle cure alla persona si è tradotta, inoltre, in una serie di attività associazionistico-scientifiche di estremo rilievo. Presidente di Società Scientifiche quali l’AIRISS (Associazione Italiana Rischi in Sanità) e l’AIDOS (Associazione Italiana Documentazione Sanitaria), Socio Esperto della SIQuAS VRQ (Società Italiana per la Qualità dell’Assistenza Sanitaria), ha prestato la sua eccellente attività ed il suo impegno nella ricerca e nel miglioramento dell’assistenza e delle cure a livello regionale, nazionale ed internazionale. È stato uno dei più attivi tra i Soci fondatori della Società Italiana Medici Manager e sin dal 2006 ha contribuito attivamente allo sviluppo delle relazioni internazionali della SIMM, distinguendosi quale primo italiano ad associarsi alla British Association of Medical Managers (BAMM) e, più recentemente, sviluppando i rapporti con i colleghi australiani ed asiatici del Royal College of Medical Administrators (RACMA) che ne hanno apprezzato sin da subito le capacità distintive di un vero leader.
Lo vogliamo celebrare e ringraziare per quanto ha saputo lasciare alla nostra Società Scientifica come Socio Fondatore, Presidente e Promotore del lancio dell’Alleanza Europea di Medici Manager (EAMM) e della Federazione Mondiale di Medici Manager (WFMM).
Noi colleghi e amici lo ricordiamo così come era, con il suo sorriso carismatico ed il suo spirito di iniziativa, con il suo entusiasmo che tanto ha saputo insegnarci ed ancor più ha saputo realizzare nel migliorare il sistema sanitario del nostro Paese. Sarà per sempre nei nostri cuori e nelle nostre menti.

WALTER RICCIARDI